Alessandra (Alea Roxy)

Alessandra Alea Roxy

Da anni attiva nel mondo ludico dell’area metropolitana fiorentina, presente a ludoteche in varie fiere come volontaria a spiegare giochi e a darsi da fare per il buon andamento degli eventi. Da ottobre 2020 eletta nel nostro Organo di amministrazione, una ragazza solare, piena di energia!

Conosciamola meglio!

Come e quando hai iniziato a giocare?
Sin da piccola ho sempre adorato giocare ed il gioco in tutte le sue forme: anche tradotto in sport con i giochi di gruppo, o i giochi per strada senza oggetto alcuno, e soprattutto con i giochi in scatola!

Qual è stato il primo gioco che ti ha fatto appassionare al mondo dei gdt?
La passione è nata con Bang!

Perché?
Era totalmente nuovo rispetto ai giochi fatti fino a quel momento poiché raggruppava caratteristiche di diversi giochi: dal banale di carte si passa all’investigativo, all’interattivo, e a dover interpretare un personaggio!

Se ti dovessi descrivere come giocatore come lo faresti?
Le definizioni mi sono sempre state strette e direi che si vede anche in questo, dipende molto dal mio umore: amo i giochi ‘accoglienti’ che creano gruppo, come i party game (Moods! primo tra tutti), o i narrativi come Tales of Arabian Nights/Betryal, e non disdegno affatto i German, anche se li gioco meno spesso.

Il tuo gioco preferito è?
Queste domande secche mi mettono sempre in difficoltà: appena ne penso uno mi sovviene subito un altro…e poi dipende dal mood del momento..In questo istante direi Patchwork!

Perché?
Regole semplici ma non banali, variabilità elevata e poi richiama la mia altra grande passione che è il cucito creativo 😊

Quale gioco proprio non sopporti?
Parlo di una categoria di giochi: i cooperativi.

Perché?
L’idea è positiva ma trovo che siano necessari dei requisiti per divertirsi: tutti non devono averci mai giocato, e non ci deve essere un ‘prevaricatore’ che impone le sue azioni.. Entrambe le condizioni non sono banali! Almeno a me finora non è capitato, ecco 😊

Che tipo di giocatore ti piace avere al tavolo?
‘Leggero’, sorridente, accogliente

Con che tipo di giocatore, invece, non vorresti mai sederti?
Contestatore, polemico, lento

Oltre ai giochi da tavolo hai altri hobby?
Mi piace il cucito creativo, ballare lindy hop, colorare Mandala, leggere, viaggiare

Perché sei in Ludissea 42?
Perché lo trovo un progetto inclusivo, un bel ponte tra la realtà cittadina e il mondo dei giochi.

Facci un saluto:
Ciauz!